In Giappone utilizzano il car-sharing, senza guidare le auto.

Il fenomeno del car-sharing, sta modificando il mondo delle auto da diversi anni.

Come per altri mezzi, ad esempio le bici, la semplicità di noleggio è un criterio fondamentale affinchè ci sia diffusione e successo nell’utilizzo da parte dei clienti.

Da status symbol, l’auto è diventata (o tornata ad essere) strumento di trasporto per andare da un luogo ad un altro.

Stupisce quindi, quando le compagnie di noleggio si trovano auto prese (e pagate) per un certo periodo, ma che non effettuano nemmeno un chilometro di spostamento.

Per cosa vengono quindi utilizzate le auto prese in car-sharing?

Ecco i risultati di una survey effettuata sui clienti, che hanno stupito non poco, e fanno fare diverse considerazioni.

Intervistati i guidatori che hanno preso a noleggio un’auto in car-sharing, senza aver percorso nemmeno un metro, hanno dato come risposte:

Fare un sonnellino.

Avere un’auto è più facile, costa meno, e viene quindi scelta per un breve riposino quando si crea la necessità, ed esistono le condizioni. In estate si rinfresca con aria condizionata, in inverno si scalda ed è sufficientemente comoda.

Lavorare – ricaricare computer e smartphone – parlare al telefono in maniera riservata.

Un’auto può essere uno spazio di lavoro con prese di ricarica, silenzio, e possibilità di concentrarsi. Può inoltre diventare una sala riservata per una importante telefonata di lavoro lontano da orecchie indiscrete.

Conservare borse.

In mancanza di un deposito, ecco che l’auto può contenere pacchi, borse ed effetti personali di valore nel caso in cui non ci siano depositi in zona.

Mangiare.

In caso di cibo take away, la mancanza di un luogo in cui mangiare è stata soddisfatta da un auto in car-sharing.

Registrare video di rap.

In assenza di uno studio prove, l’auto è diventato anche il luogo dove fare pratica per il rap.

Quali considerazioni possono nascere da questi utilizzi?

  1. l’auto può essere ripensata anche per altri servizi più “statici” ed avere altri modelli di business collegati
  2. c’è necessità di altri servizi di utilità, sia per svago che per lavoro che non sono soddisfatti in maniera smart come con un app per il car sharing
  3. un’auto per il car sharing, passa il 90% del suo tempo ferma, in attesa, non utilizzata e di conseguenza non produce ciò per cui è stata pensata: fatturato.

Mi occupo di innovazione e digitale, web e social da 15 anni.

In questo blog parlo di come l’innovazione può portare semplificazione al lavoro.

Contattami se vuoi gestire l’innovazione nella tua azienda.


‍ 

 

CHIUDI